Il Rubino di Maria Grazia Calandrone II parte

15 febbraio 2014 at 2:36

 

mariaMaria Grazia Calandrone. Nata a Milano nel 1964, vive a Roma. Poetessa, drammaturga, autrice e conduttrice per Radio 3, critica letteraria per Poesia e il manifesto. Ha pubblicato le seguenti raccolte di poesia: Pietra di paragone (Tracce, 1998, edizione-premio Nuove Scrittrici),La scimmia randagia (Crocetti, 2003 – premio Pasolini opera prima, finalista premi Dessì, Montano e Torri di Quartesolo), Come per mezzo di una briglia ardente (Atelier, 2005 – finalista premio Valeri) La macchina responsabile (Crocetti, 2007 – II premio San Giuliano, finalista premio Mario Luzi), Sulla bocca di tutti (Crocetti, 2010 – premio Napoli, Città di Sassari, finalista premi Sandro Penna e Città di Fabriano) Atto di vita nascente (LietoColle, 2010) e La vita chiara (Transeuropa, 2011). Attualmente sta lavorando a “Ti chiamavo col pianto”, libro-inchiesta sulle vittime della giustizia minorile in Italia. E’ presente nell’antologia Nuovi Poeti Italiani 6, Einaudi Qui il suo sito: www.mariagraziacalandrone.it